venerdì 21 ottobre 2011

Un'imbucata in cucina e i suoi cantucci!


Capita ogni tanto...capita che la mia adorata figlia venga in quel di Lugano per passare un po' di tempo (purtroppo sempre troppo poco per me..e anche per lei..) con la sua mamy (ma anche con il suo fratellino, nonchè mio adorato figlio e con mio marito)...e capita che ogni volta mi ribalti la cucina!
Eh già, proprio cosi'!...Fino a qualche mese fa (prima della trasferta di 5 mesi a Miami) quando arrivava mi chiedeva di aiutarla a preparare qualcosa, di solito dei dolci, perchè in quel modo mi diceva, riusciva a scaricare tutto lo stress che accumulava tra trasferte e studio e cosi' ci mettavamo all'opera per produrre biscotti o altro che mi lasciava poi da sola a mangiare perchè lei se ne ripartiva e non poteva, viaggiando in treno, portarsi dietro nulla...(è cosi' che poi i chili di ciccia aumentano ufff...) Finito di preparare, se ne andava in camera sua dimenticandosi di rimettere poi a posto la cucina che nel frattempo era una baraonda..ancora non gli entra nella sua bella zucchina che man mano che si utilizzano i vari attrezzi, ciotole ecc..si lavano e si rimettono al loro posto, per non dover passare poi un paio d'ore a pulire tutto quanto insieme...
L'ultima volta che è stata qui invece (la scorsa settimana..per il mio compleanno è venuta apposta..che tesorino!), mi ha bellamente detto che voleva preparare un dolce pensiero da portare a casa dei genitori del suo ragazzo  (è qualche mese che si frequentano...sono molto contenta per lei) che l'avevano invitata a cena da loro e che io mi sare dovuta tenere assolutamente alla larga perchè avrebbe fatto tutto lei da sola..in pratica mi ha spodestato dalla mia cucina!!! Mi ha autorizzato soltanto a guardare, fotografare l'opera in corso e il risultato finale perchè le ho chiesto se potevo postare la ricetta...e incredebbbileeee!!!!! ha pure risistemato la cucina :))) ahhhhh cosa puo' fare l'amore ^_^
Il suo ragazzo ha vissuto per tutti gli anni dell'università e fino alla laurea, a Firenze e cosi' lei ha pensato di portargli i "cantucci" in ricordo della Toscana, terra meravigliosa...
Questa volta ha seguito la ricetta di Paoletta di Anice & cannella (li avevamo già preparati un'altra volta seguendo pero' un'altra ricetta..peccato non avessi fotografato tutto passo passo) e che riporto quasi pari pari.
P.s. Mentre scrivo questo post la mia bimba se ne sta andando a zonzo con le amiche di università proprio in quel di Siena e dintorni per un week end in Toscana..beate loro!!!

Ingredienti:
450 gr di farina 00
350 gr di zucchero
2 uova intere
3 tuorli
1 uovo intero per spennellare i biscotti
1/2 bustina di lievito per dolci
50 gr di burro fuso tiepido
scorza grattugiata di un'arancia piccola
un pizzico di sale
200 gr di mandorle sgusciate e non spellate
50 gr di nocciole sgusciate e non spellate (la ricetta originale prevede 250 gr di mandorle..ma io in casa ne avevo solo 200 gr e quindi per la q.tà mancante ha messo le nocciole)

Preparazione:
Tostare leggermente le mandorle nel forno caldo a 190° per 3/4 minuti e poi far raffreddare.

 

Montare molto bene con lo sbattitore elettrico le 2 uova intere, i 3 tuorli, lo zucchero e un pizzico di sale, finché non diventano bianche e spumose.
Unire la scorza d’arancia grattugiata e aggiungere il burro fuso e tiepido.














Continuare a lavorare con lcon una spatola aggiungendo man mano la farina setacciata precedentemente col lievito e infine unire le mandorle e le nocciole (io mi sono azzardata a mangiarmi una mezza nocciola intanto che la guardavo preparare e quasi mi sbrana..mhmmm che caratterino!).














Con le mani bagnate con acqua fredda (non aggiungere farina), perché il composto è appiccicoso, fare 3 o 4 (noi 4) filoncini larghi piu' o meno 3 dita e spessi 1 e disporli sulla placca del forno ricoperta di carta forno. Poichè i filoncini cuocendo si allargano, fare una piega nella carta forno fra un filoncino e l'altro in modo che non si attacchino troppo  fra loro. Spennellarli con l’uovo intero sbattuto e cuocerli in forno caldo a 180°/200° per circa mezz’ora.














Sono cotti quando sono ben dorati e, toccandoli, si sente che i filoncini sono sodi all'interno (io ce li avrei lasciati ancora 5 minuti in forno ma....)














Fare  raffreddare un po’ (per evitare che si spacchino al taglio) e tagliarli, magari leggermente di sbieco, allo spessore di circa 1,5 cm e ridisporli distesi di fianco sulla placca del forno.

Rimetterli in forno a circa 100° per circa 10 minuti per ogni lato.
Finché sono caldi la superficie risulta ancora un po’ morbida, ma indurisce rapidamente raffreddandosi.
 
Una volta freddi si conservano benissimo in scatole di latta.
Seeeee...e chi li ha visti????.... la figliola se li è portati via tutti questa volta (e pensare che era in treno!!).
Una scatola l'ha portata alla cena dei genitori del suo ragazzo ed il resto (ne avanzava qualcuno tagliato non proprio perfettamente) li ha messi in un bel sacchettino e li ha portati a casa di suo padre..e io????? e io niente..stavolta mi è toccato proprio solo guardare ;)))




Un baciotto stella della mamma...ti voglio bene :))



..a proposito, oggi è venerdi'..quindi BUON FINE SETTIMANA ^_^

18 commenti:

  1. Mi ricorda tanto una bella fanciulla che girovaga nella mia cucina,senza però rimettere a posto mai niente!!Li per lì mi incavolo molto,ma poi il cuore di mamma si lascia abbindolare e ci ricasco!!Però quest'imboscata a casa tua, ha dato un bel bottino,peccato che a te non sia rimasto che ripulire le ciotole!!Pazienza dolce mamma,alla fine se loro stanno bene,anche noi stiamo meglio!!
    Un abbraccio cara e complimenti alla figlia,se l'è cavata benissimo!!

    RispondiElimina
  2. Mi fa piacere avere questa ricetta, dato che il mio toscanissimo marito me li chiede e non mi decido mai a farli!

    RispondiElimina
  3. Deve essere stata davvero dura per te avere tutto quel ben di dio e non poter "azzannare" niente....un abbraccione cara :)

    RispondiElimina
  4. direi che ha proprio preso dalla mamma..bellissimi!!! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao ti volevo invitare a partecipare al mio contest: Il dolce piu' peccaminoso!
    qui maggiori info:
    http://dolciricette.blogspot.com/2011/10/la-cucina-dei-7-peccati-il-dolce-piu.html

    Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  6. ma ma... sono quelli veri!!!! ma quanto son belli Mary! ti ci voleva la tua ragazza per farteli sfornare vero??? e beata si che lei può andare a zonzo... che invidia!!!!! un bacione e buon w.e.

    RispondiElimina
  7. Come sei dolce Mary, i figli ci fanno disperare ma tirano fuori anche le nostre migliori qualità. I miei qualche volta anche le peggiori ;) ahah, comunque mia figlia si defila sempre dai fornelli e ritorna per darmi una mano a sistemare e assaggiare per prima quindi non posso lamentarmi troppo, anch'io preparo ogni tanto i cantuccini e mi hai fatto venire voglia di fare dei pensierini per natale nella tua scatola si presentano benissimo, un abbraccio e buona domenica, Alex

    RispondiElimina
  8. @ Damiana : ahhhh ma allora son fatte tutte cosi' le figlie? ;)) no, stavolta è stata proprio bravissima..oltre a fare i dolcetti, ha pure risistemato tutto..peccato che si sia portata anche via tutto ..vabbè era per il suo amore :))) baci ^_^

    @ Mary : grazie :)))

    @ Stefania : ahahaha, davvero? hai un marito toscano e non gli hai mai preparato i cantucci? incredibile ^_^

    @ Letizia : eh già, mi è toccato guardare e nemmeno da troppo vicino ;)) un bacione!

    @ Gloria : probabilmente vedendomi sin da quando era piccola affaccendarmi tra pentole e fornelli un po' di passione devo avergliela trasmessa..oppure gliel'ho trasmessa nel dna :))
    baci...

    @ Dolci Ricette : grazie per l'invito..vedo cosa posso fare ^_^

    @ Ely : si, si sono proprio quelli veri a detta del suo moroso che li ha mangiati anche a Firenze :))..in effetti non fosse stato per lei avrei rimandato ancora la preparazione...siiiiii è a zonzo e l'ho appena sentita ed è contentissima..e ti credo..beateee...un abbraccio :))

    RispondiElimina
  9. @ Alex : si, i miei figli per me sono la cosa piu' bella che ho come dono dalla vita :)) certo a volte capita che mi facciano un po' arrabbiare ma davvero poco eh! ;))
    Si, sono un'ottimo pensiero come regalino alimentare per il Natale che tra un po' è alle porte..un bacione e buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
  10. Un bellissimo reportage fotografico per dei golosissimi cantucci, che adoro, complimenti!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Buongiorno carissima Mary,l'idea delle pieghe alla carta forno è geniale.
    Mi hai fatto "morire" dal ridere quando hai scritto..."ed io ed io? "....tua figlia se li è portati tutti.
    E' vero che i figli si amano incondizionatamente!!!!

    RispondiElimina
  12. che bella ricetta! io adoro i cantucci, sono i miei biscotti preferiti..infatti toglietemeli davanti che li finisco!
    anche mia mamma mi rimprovera sempre lo stato in cui lascio la sua cucina...ma è una cosa che noi figlie ci permettiamo solo con le mamme migliori, un lusso;)!
    un abbraccio
    c

    RispondiElimina
  13. Scelta felicissima: i cantuccini mi piacciono moltissimo. Proprio in questi giorni mio marito me li ha regalati, e io ho subito pensato ad una versione home made.
    La tua ricetta, mi piace moltissimo, voglio proprio prepararli.
    Il tuo post è bellissimo, tenero e affettuoso!
    Bacioni e buona settimana

    RispondiElimina
  14. @ Speedy : sono stati davvero molto aprezzati dai destinatari..peccato che io , sighhh, non li abbia nemmeno assaggiati..sarà per la prossima volta ;))

    @ Mariabianca : si l'idea delle pieghe in effetti evita che i filoncini diventino un unico filone grande grande ...già già, la ragazzuola ha fatto bottino pieno..ha lasciato solo le biricole ^_^ ..si è proprio vero, in fondo si dice che ogni scarrafone è bello a mamma sua ;))

    @ Cannella : sono davvero buoni, ma stavolta ho sentito solo il profumo..che pero' prometteva bene ;)
    ahaaaaaa ma allora lo fate apposta eh?! in fondo siamo troppo buone noi mamme ^_^ e con mia figlia è difficile non esserlo, è davvero una bravissima ragazza :))
    Baci!

    RispondiElimina
  15. @ Giovanna : eh si, mia figlia ha scelto bene..sono piaciuti moltissimo e sono stati davvero apprezzati :)
    Io ormai non li compro piu' da quando li faccio in casa...se li provi poi probabilmente farai lo stesso anche tu ^_^
    Un post tenero e affettuoso per un figlia che lo merita appieno :))
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  16. Che buoni i cantucci! Sono perfetti...complimenti! Ciao

    RispondiElimina
  17. @ Molly : grazie, gentilissima :))

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails