martedì 12 aprile 2011

Pretzel o bretzel? ma morbidi!


Ohhhhh là...finalmente li ho fatti..i bretzels o pretzels ..penso si possano chiamare in entrambe i modi...
Ogni tanto passando davanti alle fornerie ed ai bar li adocchiavo e da un pezzo ormai avevano attirato la mia curiosità...e come sempre prima o poi la curiosità deve essere soddisfatta..
Esistono diverse versioni di questo pane ed io ho optato (prendendo spunto da qui) per quelli belli morbidi e ciciottosi (si lo so che non è un termine corretto...ma licenza poetica o neologismo vabbè...io li definisco cosi')...armata quindi di tutta la mia buona volontà mi sono lanciata nella preparazione...buoniiiii, accompagnati da salumi e affettati sono il non plus ultra...inutile dire che nemmeno il tempo che si raffreddassero un attimo ed erano già spariti...a onor del vero ne avevo preparato pochi..essendo la prima volta non volevo poi in caso di fallimento dover buttare via tutto ;) ..ma non è capitato...

Ingredienti:
310/320 gr di farina Manitoba
12 gr di lievito di birra fresco (o 4 gr di quello secco)
100 ml di latte (tiepido)
100 ml di acqua (tiepida)
30 gr di burro
3 gr di sale
5 gr di zucchero (io di canna)
1,5 lt di acqua (per la lessatura)
40 gr di bicarbonato di sodio
1 uovo (solo il tuorlo)
fior di sale
semi di sesamo
olio

Preparazione:
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida ed attendere qualche minuto fino al formarsi di una schiumina in superficie.
Nella planetaria (o a mano in una ciotola) mescolare bene la farina con il sale e lo zucchero e poi aggiungere il lievito disciolto nell'acqua. Aggiungere un po' alla volta il latte e lavorare l'impasto fino a quando non si stacca bene dalle pareti. Unire il burro morbido e continuare ad impastare finchè non risulterà un impasto bello liscio ed omogeneo, che si staccherà nuovamente dalle pareti della ciotola.

Prendere l'impasto e formare una palla che va leggermente unta con le mani e mettere a lievitare in una ciotola coperta da pellicola trasparente per circa 2 ore (fino al raddoppio del volume).


In una pentola mettere il litro e mezzo di acqua con i 40 gr di bicarbonato di sodio e portare a bollore.

Una volta lievitato, riprendere l'impasto, schiacciarlo un po' con le mani perchè perda aria e poi tagliare dei pezzi di 90/100 gr circa poi formare dei rotolini lunghi circa 30 cm.


Lasciar riposare qualche minuto, poi riprendere i rotolini, stendere fino ad una lunghezza di circa 60 cm e formare i pretzels (per il metodo vi rimando qui).


Immergere non piu' di 2 bretzels alla volta nell'acqua che bolle appena e lessare per circa 30 secondi per lato, poi prenderli con la schiumarola ed appoggiarli sulla placca da forno rivestita da carta forno.

 Spennellare con il tuorlo d'uovo, cospargere con il fior di sale e con i semi di sesamo.

 Cuocere nel forno preventivamente riscaldato a 200°per circa 15 minuti o per il tempo che serve affinchè diventino dorati e croccanti in superficie.

 Far raffreddare un po' su una gratella e una volta tiepidi...divorareeeee :)


..e su suggerimento di un'amica, con questa ricetta partecipo al contest Mani in pasta: ricette salate e farina Manitoba del blog la cultura del frumento



33 commenti:

  1. Mary dici brava a me e tu???sono fantastici e che bei colori..il metodo dell'immersione in acqua bollente mi spaventa ma prima o poi provero',vedo tanti lievitati con questo sistema di cottura..davvero belli belli..chissa' che sapore poi..io non li ho mai assaggiati ma credimi se ti dico che vorrei addentare adesso i tuoi!!!baci

    RispondiElimina
  2. noooooooooo che belliiiiiiiiii!!!!!!!!!
    a mia mamma piacciono, mi sa che li preparo un giorno di questi...^_^
    un bacione
    chiara

    RispondiElimina
  3. Sono perfetti e con quel colorino ambrato perfetto, una favola :)

    RispondiElimina
  4. @ Rossella : ehhhh purtroppo sono già finiti :)
    ma tu prova e vedrai che non è per nulla complicato..basta solo un po' di attentione..baciiii

    @ Chiara : se davvero piacciono alla tua mamma ecco un buon motivo per farli ;)) ormai sei diventata una panificatrice a tutti gli effetti ^_^
    un bacione..

    @ Letiziando : grazieeee :)) devo assolutamente rifarli perchè sono spariti nel giro di un battito d'ali..altro che conservarli in freezer ;)

    RispondiElimina
  5. si si, ogni tanto mi dice "come mi piacerebbe mangiarne uno" e tu sei arrivata in mio "soccorso", con le tue solite ricette deliziose...^_^
    un super bacione!!

    RispondiElimina
  6. @ Chiara : troppo buona ;)
    baciotto...

    RispondiElimina
  7. Che buoniiii!!!! Li voglio!!!!1

    Un bacione

    RispondiElimina
  8. La parte che preferisco di di questa ricetta è il divorare!:)
    In quell'attività sono un fenomeno!:))
    Buona serata cara!
    Barbara

    RispondiElimina
  9. Mamma mia, che belli sono...

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia!
    Questi li adoro, anche nella versione col formaggio fuso sopra, la versione dolce invece meno.

    Mary, mo' mi faccio un nodo al collo per ricordarmi che devo farli assolutamente...

    Congrats!
    Tlaz

    RispondiElimina
  11. buonissimi, sono molto simili a quelli che faccio anch'io...rimangono morbidi all'interno e croccanti fuori!
    Che belli che ti sono venuti. Brava!
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. wow! mi piacciono tantissimo, li provo sicuramente... ma il fior di sale cos'è? sale fino?
    grazie, ciao
    taced

    RispondiElimina
  13. Così morbidi mi piacciono molto di più, li vorrei provare :) ciao e grazie

    RispondiElimina
  14. @ Francesca : mi spiace..finiti!!! ^_^

    @ Barbara : allora siamo in due..campionessa di divoramento anche io ;))
    Baciiii

    @ Daniela : grazieeee ^_^

    @ Byte64 : la versione con il formaggio fuso non la conosco..interessante pero' ;)
    anche io preferisco quelli salati.. ah mi raccomando..il nodo non troppo stretto eh! ;)

    @ Viola . siiii buoni e morbidi :)) grazie e baci...

    @ Handmadecreativity : il fleur de sel è un sale in cristalli (assomiglia piu' al sale grosso) ed io lo trovo anche al supermercato..di solito va usato non in cottura ma per condire :)

    @ Stefania : anche io li preferisco morbidi..prova e vedrai che buoni :))
    buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  15. ma sai che sono proprio incuriosita da questi dolci? non li ho mai fatti ma sempre sognati, perchè con questa ricetta non partecipi al contest sulla Manitoba che trovi qui?
    http://cultura-del-frumento.blogspot.com/2011/04/al-via-il-primo-contest-mani-in-pasta.html
    mi sembra perfetta! baciii

    RispondiElimina
  16. grazie Mary per la delucidazione ma, se non trovo il fior di sale, lo posso sostituire con sale grosso? grazie in anticipo, ciao
    taced

    RispondiElimina
  17. @ Ely : grazie per l'info ;)
    p.s. non sono dolci..o per lo meno sono neutri ^_^
    un bacione!!

    @ handmadecreativity : ormai il fleur de sel è piuttosto facile da reperire, ma nel caso puoi usare il sale grosso..con parsimonia eh!?
    Ciao :))

    RispondiElimina
  18. Mary, scusa se ti assillo ancora con questo sale... ho trovato in un'erboristeria del "sale blu di bretagna": è questo? purtroppo trovo altro di simile nelle immediate vicinanze... grazie, ciao
    taced

    RispondiElimina
  19. @ handmadecreativity : nessun assillo, non preoccuparti..ti ho risposto con una mail :))
    Ciao...

    RispondiElimina
  20. Complimenti, una ricetta davvero molto interessante. In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  21. @ Molino Chiavazza : grazie ^_^ ...e crepi!!! (povero lupo) ;)

    RispondiElimina
  22. Nooooo, sono stre-pi-to-si!!!!!! Le foto sono bellissime e tu sei stata bravissima, davvero complimenti!

    RispondiElimina
  23. @ Maria Luisa : grazie..sei davvero troppo gentile ^_^
    p.s. per le foto..la mia macchina fotografica è davvero bravina eh? :)
    ciaooo

    RispondiElimina
  24. Mammma mia che ricettina!!!La devo provare al più presto!!Complimenti per tutto,anche le foto!!!

    RispondiElimina
  25. @ Francy : ciao!..grazie e piacere di conoscerti ^_^

    RispondiElimina
  26. sembrerebbe semplice semplice ma mi sa che lo è solo per le "maestre" come te.
    Devono essere squisiti e assolutamente da provare....
    Il tuo blog è fantastico e le tue ricette strepitose.

    Viviana
    http:/www.fantasiacreando.blogspot.com

    RispondiElimina
  27. @ Viviana : ciao, un grosso grazie e èiacere di conoscerti :)
    ..ma nooooo, macchè maestra...garantisco che la ricetta è davvero semplice ..se li ho fatti io li possono fare tutti..basta solo avere un po' di attenzione e di passione..io ce l'ho per la cucina e tu invece ho visto che sei davvero abilissima nel creare con i tessuti..vedi? io in quelle cose invece sono davvero negata ^_^
    byeeee :))

    RispondiElimina
  28. Mary, o fatto i tuoi bretzel... mamma mia, che buoni... Grazie per la ricetta !

    RispondiElimina
  29. @ Daniela : bene :)) sono proprio contenta che ti siano piaciuti ^_^

    RispondiElimina
  30. ...visti, fatti, provati...divorati!! Buonissimi! Ricetta perfetta e...Bellissimo blog! Complimenti!

    RispondiElimina
  31. @ Lory : ti ringrazio e sono davvero contenta per come ti sono venuti bene :))
    Ciao ^_^

    RispondiElimina
  32. ciao! li ho fatti la scorsa settimana ma non li abbiamo finiti tutti. il giorno dopo non erano più croccantini, ma mollicci... un peccato... ho provato a tenerli sia nell'alluminio, sia in un sacchetto, sia in una scatola. consigli? grazie. Livia

    RispondiElimina
  33. @ Livia : ciao :)) oh si è davvero un peccato..consiglio, se dovessi rifarli, che quelli che non consumi subito, appena si sono raffreddati, di avvolgerli nell'alluminio e congelarli..quando li vuoi mangiare basta farli scongelare a temperatura ambiente ed eventualmente passare qualche minuto al forno per scaldarli..tornano come appena fatti ^_^

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails