mercoledì 2 giugno 2010

ricetta CAPUNSEI


Non so se tutti conoscono questo piatto..è tipico di una zona del mantovano e a mio parere sono davvero sfiziosi ..trattasi di un primo piatto e ogni tanto, per cambiare un po', li preparo.
Ecco come:

Ingredienti: (le dosi che io ho fatto sono per 3 persone)
gr 300 di pane raffermo grattugiato (io conservo quello che mi avanza e che preparo io stessa)
gr 150 di formaggio parmigiano reggiano grattugiato (io ne ho messo meno e una parte va usata per il condimento finale)
1 uovo intero
sale
pepe
una grattugiata di noce moscata
prezzemolo tritato
un pezzetto di burro a temperatura ambiente
brodo di carne di manzo o di pollo bollente (in casi estremi puo' andare anche quello di dado)
burro e alcune foglie di salvia

Preparazione:
In una ciotola mettere il pan grattato, il sale, il pepe, una bella grattata di noce moscata. Amalgamare e aggiungere lentamente il brodo bollente, lavorare bene con le mani (attenzione perchè scotta) fino ad ottenere un impasto abbastanza consistente. Una volta raffreddato unire il parmigiano, l'uovo, il burro morbido ed il prezzemolo tritato e lavorare di nuovo.

Prendere una piccola parte di impasto e lavorarlo con le mani per dargli la tipica forma ovoidale appuntita agli estremi.

Una volta terminato lessarli nel brodo (ma puo' andare anche solo l'acqua) e come per gli gnocchi scolarli con un mestolo bucato quando vengono a galla.
Condire con burro e salvia o con un sugo semplice di pomodoro.. ecco come si presentano

per me rigorosamente senza formaggio ......BUON APPETITO :-)

8 commenti:

  1. Ma che belli!!sicuro saranno stati anche buonissimi!

    RispondiElimina
  2. Ciao Mary :) a presto per una sezione dedicata all'abbinamento cibo/vino ;) ..."il nettare degli Dei esalta le magie degli umani"...
    Ci divertiremo.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. ..grazieeeee fratellino :-)

    RispondiElimina
  4. ihihihih ;-) Kiara è ovviamente di parte..un baciotto alla mia bimba..

    RispondiElimina
  5. ciao! che bella questa ricetta e questi campunsei tipici di volta mantonvana.. proprio belli!
    Ma una curiosità... la pasta per i campunsei non si lasciar riposare così come per la pasta normale?

    grazie,

    manuela

    RispondiElimina
  6. Ciao Manuela e grazie. I capunsei sono proprio tipici della zona di Volta Mantovana...ma non raccontarlo a quelli di Solferino...al solito tutti ne rivendicano la provenienza.
    Per quanto mi riguarda non è necessario far riposare l'impasto..io li preparo e cuocio praticamente subito dopo averli fatti...ti assicuro che tengono benissimo :-)
    Mary

    RispondiElimina
  7. ci credo ciecamente! basta vedere il risultato per capire che hai ragione, tengono benissimo anche senza riposo! :) grazie infinite Mary...!

    RispondiElimina
  8. De nada :-) grazie a te Manuela...

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails