lunedì 24 gennaio 2011

Ossibuchi e polenta!



Domenica mattina ore 8,30 sono già sveglia e in piedi mentre i miei ometti sono ancora tutti a letto...sono le ore 9,00 ed ho già preparato la colazione...aspetto solo che si sveglino...ore 9,30 adesso li sveglio io!
Ehilàaaa..svegliaaaaa!!!  Buongiorno dormiglioni...è ora di alzarsi, la colazione è già pronta...
mhmmmm ..si adesso arrivo...ed eccoli tutti e due assonnati e che si trascinano al bancone per fare colazione...e poi eccola! la domanda: "mamy cosa fai oggi per pranzo?" e che caspita penso io..ma possibile che non sei ancora del tutto sveglio, stai pure facendo colazione ...e la prima cosa che ti viene in mente è il pranzo??!!
Ma che ne so, rispondo..adesso pensa a fare colazione poi vedro'...
In verità avevo già programmato cosa preparare per il pranzo, solo volevo fosse una sorpresa ...e cosi' è stato..."Wow gli ossibuchi...buoniiiii....brava mamma era un po' che non li facevi!"
Ecco cosi' è andata ieri mattina ^_^
Un piatto succulento e che ha fatto contenti tutti...ricco e sostanzioso e pertanto da me da sempre considerato un buonissimo piatto unico..accompagnato da una bella polenta calda è il massimo..e per finire in bellezza una fetta di torta di mele cremosa!!!
Ahhhhhh ma che bella mangiata!!!

Ingredienti:
6 ossibuchi di vitello di media grandezza
6 cucchiai di olio e..v.o.
50 gr di burro
50 gr di farina
pepe
sale
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
1/2 lt di brodo
2 spicchi di aglio
la buccia grattugiata di 1 limone
1 ciuffo di prezzemolo

Preparazione:
Tagliare finemente la cipolla. In una padella capiente mettere lolio e.v.o ed il burro ed a fuoco dolce farvi appassire la cipolla fino a quando diventa trasparente.


Nel frattempo incidere i bordi degli ossobuchi (cosi' non si arricceranno durante la cottura), infarinarli da ambo i lati e farli rosolare per bene nella padella con la cipolla.


Una volta rosolati, aggiungere il bicchiere di vino bianco e far sfumare. Aggiungere un po' di sale ed una macinata di pepe, unire quindi un po' di brodo e far cuocere a fuoco dolce per almeno un'ora e mezza a pentola non del tutto coperta.. (mettere il coperchio lasciando pero' un po' di apertura) ed aggiungendo, se necessario, un po' di brodo ogni tanto..


Una decina di minuti prima della fine della cottura, tagliare finemente i 2 spicchi di aglio ed il prezzemolo ed insieme alla buccia grattugiata del limone (io ne ho messo poca perchè il figlio non ne va matto..) mettere nella pentola con la carne e finire di cuocere.

Mentre la carne cuoce potete preparare la polenta in modo che venga pronta nel momento in cui vengono pronti anche gli ossibuchi...
In ogni piatto fare un fondo con la polenta e poi mettervi sopra gli ossobuchi e condire con il loro bel sughetto.. 
et voilà..il pranzo è servito ^_^

14 commenti:

  1. eccoti qui un bel pranzetto all'insegna del gusto e della sostanza..da leccarsi i baffi..brava..fortuna ti i tuoi cari vero??bacioni e buon inizio di settimana cara Mary

    RispondiElimina
  2. Grazie Rossella ^_^
    Ihihih si si ..glielo dico sempre anche io che sono fortunati, molto fortunati ;-)
    Buona settimana anche a te..
    Baci :-)

    RispondiElimina
  3. OMG!!saranno stati squisiti!
    nostalgia infinita della cucina della mamma!!!
    :)
    Chiara

    RispondiElimina
  4. In effetti anche per me gli ossibuchi sanno soprattutto di... mamma.

    Uh quanti anni che non li sbafo!

    Brava Mary e se ne fosse avanzato un po', con due fette di polenta abbrustolita sulla griglia...ehm... :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao stellina della mamma :-))
    Quando tornerai da Miami (se non saro'a Singapore...) mi farai un elenco di tutto quello che ti piacerebbe mangiare...magari non gli ossobuchi pero'..a Giugno non sarebbe il piatto ideale ;-)
    e io te li preparero' ^_^
    baci baci baci

    RispondiElimina
  6. Ciao Tlaz...ohhh mi spiace moltissimo ma purtroppo non è rimasto nemmeno l'osso dell'ossobuco..
    La prossima volta ne faro' uno in piu' apposta per te eh! ^_^

    RispondiElimina
  7. chissà che buono!!! complimenti!un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie Federica ^_^
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Mary che bel blog. Le tue ricette mi hanno fatto venire l'acquolina.
    Complimenti davvero!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  10. La polenta in inverno è buonissima, poi la consistenza che ha quella che hai fatto è la mia preferita, ne troppo densa ne troppo molle..POLENTA, PER CHI NON SI ACCONTENTA;)
    Bravissima..

    RispondiElimina
  11. Ciao Giovanna e grazie ^_^
    Un bacione..

    RispondiElimina
  12. Ciao Lucia e grazie anche a te ^_^
    A casa mia la polenta in inverno è una costante!
    Baci...

    RispondiElimina
  13. un classico intamontabile che è sempre buonissimo.

    RispondiElimina
  14. Si Ele...mi piace la cucina tradizionale :-)
    Baci..

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails