martedì 24 maggio 2011

Branzino (o spigola) al forno!


Ecco un altro buon piatto sano e leggero per continuare a nutrirmi in maniera da saziarmi senza pensare di essere a dieta e rattristarmi...io non so voi ma quando sono stata a dieta (quella vera intendo..non come sto facendo adesso che cerco solo di limitarmi con i condimenti, il pane ed evitare i dolci), un po' perchè lavoravo e non avevo molto tempo per cucinare ed anche per seguire rigidamente la dieta affidatami da una dietologa, beh ero perennemente di malumore per non dire arrabbiata..una fatica...e piu' mi incaponivo nel seguire la dieta (tristissima per giunta...forse era persino troppo restrittiva ..con il senno di poi...) piu' diventavo scostante ed anche un po' rompi..insomma ero piuttosto intrattabile!
Memore della precedente esperienza ed evitare di ricadere nel malumore, sto cercando di cucinare piatti che appaghino il gusto ed anche la vista (eh si, anche lui..l'occhio..vuole la sua parte)...e finchè anche il figlio non protesta, vado avanti cosi' ^_^
Certo che i miei buoni propositi vengono vermanete messi a dura prova quando passo dai tanti blog che visito regolarmente e che propongono una cosa piu' buona dell'altra..per non parlare dei meravigliosi dolci che mi fanno letteralmente sbavare davanti al video del pc...eh lo so, devo avere una piccola tendenza masochistica ;) ..ma non riesco a farne a meno!
Premessa: la fotografia sopra è quella del piatto di mio figlio... a lui ho preparato come contorno delle belle patate alle erbe mentre io ho accompagnato il mio pesciolino con dei pomodorini in insalata..giurin giurello è la verità!

Ingredienti:
2 branzini di circa 300 gr. l'uno
40 gr. pangrattato
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio di aglio
40 gr. di pecorino fresco (io pecorino con tartufo acquistato per Pasqua in Toscana)
sale

pepe nero  macinato al momento
pepe rosa qualche grano
olio e.v.o.


Preparazione:
Eviscerare, squamare, lavare ed asciugare il pesce (se lo fate fare dal vostro pescivendolo è una fatica in meno..io poi taglio anche le pinne dorsali, laterali e pure la coda).
Tagliare il formaggio a dadini.


Nel mixer mettere il pangrattato, il prezzemolo, l’aglio, il formaggio, pepe nero, i grani di pepe rosa ed un pizzico di sale e tritare il tutto.

 


Passare il pesce su questa panatura, premendo un pochino per farlo attaccare ed avendo cura di cospargere bene anche all'interno del pesce.


Posizionare i branzini in una pirofila leggermente unta, irrorare con un filo d’olio extravergine d'oliva.


Mettere in forno già caldo a 200° per circa 35 minuti. Tenere coperto con stagnola per i primi 15 minuti e poi scoprire in modo che si possa formare una bella crosticina dorata e croccante.



Togliere dal forno e servire....poichè la pelle del pesce io non la mangio, una volta pulito da pelle e lische, rimane una bella polpa saporita che sicuramente sazia ed è pure bella leggera :))




31 commenti:

  1. Ma che delizia cucinati così, molto originale, brava Mary!!!!

    RispondiElimina
  2. @ Speedy70 : mi devo inventare qualcosa per insaporire un po' certi piatti..a parte che secondo me il branzino è buono anche solo cotto alla griglia..:))
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  3. Uhmhmhmhhmhm che buona Mery! Mi piace un sacco cucinata così!!! Fantastica! Kiss

    RispondiElimina
  4. Mary è delizioso questo pesce; e sull'inventarsi i modi per insaporire ci stai riuscendo alla grande. Anche io sto cercando di limitarmi per non cadere nelle tristissime diete, magari possiamo darci solidarietà a vicenda.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. @ Kiara : ma si, è un po' diversa dal solito :))
    Baci ^_^

    @ Stefania : volentieri..un sostegno morale reciproco magari ci aiuta a non farci prendere dalla tristezza ;))
    Un bacionê ^_^

    RispondiElimina
  6. mi piace l'aggiunta del pecorino al tartufo ..una crosta stuzzicante..brava
    PS:ma allora fai sul serio con la dieta..ti ammiro..bacioni
    Scarlett..scusa ma solo in anonimo posso commentare..oggi ho problemi con blogger

    RispondiElimina
  7. @ Rossella : ehhhhh anche oggi blogger ha problemi e fa i capricci..anche io fatico a lasciare i commenti sui blog..
    Visto che sto facendo la brava bimba ehhh?? Devo solo cercare di non farmi tentare da quello che vedo sui vostri blog..ihihihi..scherzi a parte sto davvero tenendo duro e la bilancia mi dice che ho perso circa kg 1,5 ...ma me ne rimangono ancora un po' da smaltire uffff..
    un bacione e buona serata ^_^

    RispondiElimina
  8. MA che squisitezza cara davvero originale :)

    RispondiElimina
  9. @ Letizia : già per conto suo questo tipo di pesce è molto buono..diciamo che cosi' mi piace ancora di piu' ^_^
    ciao e buona serata :)

    RispondiElimina
  10. E' buonissimo mi piace questo modo di andare a tavola , brava ciao

    RispondiElimina
  11. Il branzino è parte integrante della mia dieta, più o meno 2 volte alla settimana, ma fatto così è sicuramente più appetitoso
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  12. Mmm mi piace la tua misturina la pecorino! e poi guarda, cara Mary, non parlarmi di dieta, la dovrei fare, anzi avevo cominciato, ma mi sa tra un compleanno ed una cena fuori e qualche aperitivo di troppo...l'ho dimenticata!!!! E la prova costume nel frattempo si avvicina inesorabile....

    Bacio!
    barbara

    RispondiElimina
  13. oh scusa volevo dire "al pecorino" ...:)))

    RispondiElimina
  14. Che bella questa preparazione! Profumata e saporita. Brava! Anche perchè riesci ad essere coerente con i tuoi propositi nonostante blog tentatori che continui a visitare. Io avrei ceduto da un pezzo! Complimenti!
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  15. Ed ecco che il "solito" pesce al forno diventa tutta un'altra cosa...bella idea!

    RispondiElimina
  16. @ Stefania : cerco di dare un pizzico di novità a piatti che sono comunque buoni ma che cosi' non sembrano piatti da dieta ;) ciao e ti auguro una bella giornata ^_^

    @ Gianni : eh si diventa davvero piu' appetitoso e non ci sono troppi grassi perchü rimangono all'esterno del pesce..almeno spero sia cosi' ihihihih
    un abbraccio ^_^

    @ Barbara : ah no, stavolta mi sono messa proprio d'impegno..finchè dura e rimango motivata vado avanti cosi'...la prova costume per me è vicinissima..tra 3 settimane parto ;)
    un bacione!

    @ Dana : in questo modo mi sembra di non essere nemmeno a dieta ;)) certo che è dura pero' quando vedo certe ricette..dei dolci poi non parliamone che già comincio a vacillare ;)
    Baci, baci...

    @ Stefania (arabafelice) : sai, è quasi diventata una piccola sfida per me..trovare il modo di rendere ancora piu' appetibili certi piatti considerati magri e da dieta ^_^
    ciao e buona giornata..mhmmm mi sa che li siete già avanti con l'orario ;))

    RispondiElimina
  17. brava continua cos' che sarai premiata!a me popi piacciono i piatti leggeri e in questo periodo il pesce è un po' alla base della mia alimentazione, quindi ottima idea...anche io però con i pomodorini!

    RispondiElimina
  18. @ Lucy : grazie per l'incoraggiamento..aiuta sai? ..eh si con i pomodorini, altrimenti avrei vanificato tutto con le patate ;)

    RispondiElimina
  19. Brava,ottimo piatto!!!!La panatura e' perfetta!!!!Buona cucina e buona vita!!!!

    RispondiElimina
  20. @ Graal77 : grazieeee :)))

    RispondiElimina
  21. la dieta è una brutta cosa davvero, ti toglie la gioia di vivere!! fai bene a non restringere troppo ma semplicemente ad avere un sano regime alimentare! complimenti per le tue ricette, prendo spesso spunto! un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  22. @ Marjlou : si hai ragione, la dieta vera mi mette addosso una tristezza ed anche un malumore che non fa stare bene..quindi anzichè una dieta cerco di controllare le mie voglie ..soprattutto di dolci.. e vediamo se funziona :)) al momento pare di si!
    Grazie ed un bacione ^_^

    RispondiElimina
  23. amo molto tutto ciò che è impanato e questo piatto è davvero allettante! quelle patatine, poi... gnammmm :-D
    bacioni!

    RispondiElimina
  24. @ Claudia : sighhh..le patatine le ho preparate, cotte e guardate!!! Le ha mangiate tutte mio figlio..io essendo a pseudo dieta mi sono mangiata dei bei pomodorini in insalata, buoni eh!..ma vuoi mettere le patatine? ;))
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  25. ottimo piatto e veramente con una impanatura perfetta!

    RispondiElimina
  26. Io adoro il branzino, è forse il mio pesce preferito e lo amo proprio cotto come fai tu.
    Hai ragione, per riuscire a seguire una dieta bisogna anche sentirsi appagati, e c'è bisogno di mangiare leggero ma anche sfizioso.

    RispondiElimina
  27. @ Elenuccia : è vero, il branzino è un pesce buonissimo..pero' non è da meno l'orata..buona anche lei :)
    Eh si, se non vedi qualcosa di appetitoso nel piatto l'entusiasmo e la voglia di andare avanti nelle diete viene meno ^_^

    RispondiElimina
  28. Mamma mia, con quella panaturina lì hanno un aspetto davvero invitante!!Ti capisco, anche io sono a dieta e quando giro nei blog mi viene uno stomaco luuuuuungoooo!!!Bacio bella!

    RispondiElimina
  29. Che brava, a me le patate non vengono così bene. Buona notte, Alex

    RispondiElimina
  30. @ Ambra : eh già già..dovrei smettere di girare per i vostri blog..ma come si fa, almeno mi consolo anche solo vedendole certe ricette ^_^
    un bacione :)

    @ Alex : le patate che sono in questa ricetta sono quelle agli aromi e sono cucinate in padella ..sono buone e facili...provale e poi mi dirai ^_^
    p.s. ho postato la ricetta tempo fa..
    Ciao e buona giornata :))

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails