sabato 14 maggio 2011

Svizzera? Yes...Rösti alla bernese



Ai primi del mese di Giugno saranno ben 3 anni (pero', come vola il tempo!!) che vivo in Svizzera...a Lugano per la precisione e devo dire che mi trovo davvero molto bene.
Ancora non conosco molto di questa nazione..che è anche piccola tra l'altro..ma quello che fino ad ora ho visto mi ha incantato...
Sono stata in Engadina , nel cantone dei Grigioni ed è una regione davvero bellissima...
Ho visto la città di Lucerna che è un vero gioiellino...Bellinzona con i suoi bellissimi castelli...anche Lugano secondo me è molto bella, con il lago che vedo dalla vetrata di casa, con i monti che lo circondano...
Conto comunque che nel tempo avro' modo di vederla tutta quanta :))
Pertanto, quando Gianni del blog Cocogianni o cuocogianni? ha proposto il contest Cucina Etnica, ho deciso di parteciparvi  con una ricetta tipica svizzera. Un piatto semplice ma gustoso che ogni tanto preparo e che a casa mangiano tutti volentieri.
Oggi consacrato nei ristoranti più raffinati, questo piatto costituiva, nel 18° secolo, una colazione sostanziosa per molti contadini. I rösti, serviti su uno speciale piatto da portata, venivano posti al centro del tavolo. Con un cucchiaio i commensali ne staccavano dei pezzi e li intingevano in una ciotola riempita di caffelatte. A quei tempi la presenza di dadini di pancetta non era tanto una questione di gusti, quanto un segno di agiatezza....Attualmente puo' essere considerato un piatto unico (magari accompagnato da un ovetto all'occhio di bue) od un secondo alternativo ..ovviamente senza caffelatte eh!?  ;) 
E' un piccolo gesto ed il mio modo per rendere omaggio al luogo dove oggi vivo ^_^
Di questo piatto esistono numerose versioni e praticamente ogni cantone ha la propria; io ho deciso di proprorre quella del cantone Berna basandomi sulla ricetta trovata su di un pdf che avevo scaricato tempo fa da un sito svizzero (ovviamente) e seguendone fedelmente sia il metodo di preparazione che gli ingredienti previsti e quindi per una volta senza mie personalizzazioni...e senno' che ricetta tipica sarebbe? ;)

Ingredienti: (per 4 persone)
1 kg di patate a pasta soda (consiglio: utilizzare patate lessate il giorno prima)
1 cucchiaino di sale
100 gr di pancetta magra a dadini
3 cucchiai di burro per arrostire

Preparazione: 
Preferibilmente il giorno prima, lessare al dente le patate (non cuocetele completamente o farete fatica a grattugiarle e si disferanno) e farle raffreddare completamente.

Pelare le patate e grattugiarle in una ciotola con la grattugia per rösti.


Unirvi il sale, la pancetta a dadini e mescolare delicatamente.


Riscaldare il burro per arrostire in una padella antiaderente (in pratica trattasi di burro chiarificato).


Versarvi le patate e farle rosolare a fuoco lento per 10–15 minuti. Di tanto in tanto, rivoltarle con una paletta.


 Compattare le patate a mo’ di tortino e coprire la padella con un piatto piano piuttosto grande.







Continuare a far rosolare i rösti a fuoco lento per una quindicina di minuti e lasciare che sulla superficie si formi una crosta dorata.


Capovolgere i rösti sul piatto e servire....buon pranzo, o cena...o colazione???  ;)





Questa è la ricetta per il contest Cucina Etnica del blog Cuocogianni o cocogianni?


Buon fine settimana!!

23 commenti:

  1. E vai Mary,
    visto che ci sei riuscita.
    Grazie per la tua ricetta, puà darsi che la faccia domenica prossima che ho amici a pranzo.
    Ti abbraccio e in bocca al lupo

    RispondiElimina
  2. ma che bontà!bravissima!baci!

    RispondiElimina
  3. @ Gianni : è stata dura ma ce l'ho fatta ;))
    ..ehmmm, se non dovesse piacere ai tuoi ospiti, non è colpa mia ma degli svizzeri eh?! ihihihih scherzo dai ^_^
    un bacione...

    @ Federica : grazie ^_^ ..è davvero buono e saporito..ma senza caffelatte ;))
    baciiiii

    RispondiElimina
  4. a colazione non potrei mai ma a pranzo o a cena farei il bis!!!particolare la conf del burro chiarificato..bacioni cara e buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Mary grazie per questa ricetta, mi piacciono tantissimo, me la salvo tra i preferiti, buona domenica, Alex

    RispondiElimina
  6. troppo buono il rosti!!Meraviglioso questo che hai preparato, complimenti

    RispondiElimina
  7. @ Rossella : arghh nemmeno io potrei a colazione, mentre a pranzo o a cena va alla grande..il burro, le patate..tutto svizzero eh!¨
    un abbraccio ^_^

    @ Alex : ringraziamo gli svizzeri che l'hanno ideata ;)) buona Domenica a te ^_^

    @ lerocherhotel : siiii buonissimo..ho provato anche le versioni con formaggio..con cipolla...ci si puo' sbizzarrire ^_^

    RispondiElimina
  8. brava Mary!!! ben fatto, riuscitissimo. che buono!!

    RispondiElimina
  9. @ Ele : si, si buonissimo..e divorato in un baleno ^_^ ..il mio non è un aiuto cuoco ma un divoratore ;)

    RispondiElimina
  10. mi hanno sempre ispirato i rosti, ma non ho mai provato...con la tua versione mi hai proprio invogliato! ;)

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, che buono... Bravissima, complimenti !

    RispondiElimina
  12. Mio marito è di Como e ogni tanto mi chiede di fare i Rosti ma io che sono sudista non so come riesco a fare una specie pure terrificante ....adesso credo che studierò passo passo i tuoi passaggi!!
    Bacio!

    RispondiElimina
  13. @ Glo83 : prova, vedrai che non è difficile :))

    @ Daniela : grazieeee ^_^

    @ Barbara : ahahaha...beh diciamo che qui ho il vantaggio di avere le patate giuste (le vendono in sacchetti di colore diverso a seconda del loro utilizzo) e magari prova a non cuoccerle troppo..meglio un po' piu' crude che troppo cotte..tanto poi finiscono di cuocere in padella ^_^
    Baci e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  14. Non sono mai stata in Svizzera, ma ogni volta che vedo le foto su internet o lo spot per la promozione del turismo in tv rimango incantata, credo che sia una bellissima nazione! Complimenti per questa gustosissima ricetta, e in bocca al lupo per il contest! un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  15. @ Iaia : grazie :))

    @ Marjlou : e lo è davvero..ha un fascino tutto suo oltre che dei paesaggi e panorami meravigliosi ^_^
    grazie e crepi! ..il lupo eh?! ;)

    RispondiElimina
  16. Mary, tu Lugano io Zurigo...e il rösti pensa che lo preparo addirittura a colazione, formato mignon..

    RispondiElimina
  17. @ Alessia : noooo davvero lo prepari a colazione??? io non ce la posso fare..per me la colazione, per quanto riguarda il salato, puo' essere al massimo con un toast ;))

    RispondiElimina
  18. Buonissimo questo rosti un piatto che piace di sicuro a tutti,davvero invitante mi sa che lo proverò mi segno subito tutto!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  19. @ Imma : è bello saporito e di solito piace davvero a tutti :))
    baci, baci ^_^

    RispondiElimina
  20. che spettacolo!!!! è deliziosooooooooooooooooooo! lo voglio fare di sicuro!!!

    RispondiElimina
  21. ciao Mary, non sono mai stata in Svizzera, e non ho mai mangiato nemmeno questa delizia!
    Bisognerà proprio che organizzi un w.e, dev'essere una vera bontà
    Baci baci

    RispondiElimina
  22. @ Ely : è un piatto semplice ma davvero molto gustoso :))
    baciiii

    @ Viola : ad esser sincera finchè non ho conosciuto mio marito nemmeno io ci ero mai stata prima :)
    si, si vieni e vedrai che è davvero molto molto bella ^_^ ..ma avvisami che magari ci si puo' incontrare eh!!!
    un bacione!

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails