giovedì 17 febbraio 2011

La cotoletta alla milanese e patate al forno


E che c'entrano i fiori con la cotoletta alla milanese??? ....c'entrano, c'entrano...
Come tutti sanno, qualche giorno fa si è festeggiato San Valentino ed, inaspettatamente (perchè il maritino non è solito nè ricordarsi e nemmeno festeggiare questo tipo di feste a comando ed un po' commerciali ma preferisce stupirmi in giorni del tutto normali...e a me piace cosi'), al rientro la sera dal lavoro mi si è presentato con uno stupendo mazzo di tulipani rosso fuoco..bellissimi..ho apprezzato tantissimo il gesto ed anche i fiori che non sono le solite rose (per carità bellissime le rose)... e quindi?? ....e quindi quando ha avanzato la richiesta di preparargli la "cotoletta alla milanese" come dirgli di no?! ;-)
La cotoletta alla milanese per lui (e non solo per lui) è rigorosamente quella di vitello con l'osso e cotta nel burro...leggera eh? pero' di un gusto unico!
Ecco quindi che la brava mogliettina (e lo sfido a dire che non è cosi'..) pronti, via....preparata la cotoletta alla milanese con un bel contorno di patate al forno...niente da dire, tutti contenti e si sono rosicchiati anche l'osso (sottoscritta compresa)....unica piccolissima ma proprio piccola pecca è che nella cottura non ho usato tutto burro (non ne avevo a sufficienza...) ma ho aggiunto un pochino di olio extravergine d'oliva che comunque a mio parere ha evitato che il burro si bruciacchiasse troppo ,-)

Ingredienti: (per 3 persone)
3 braciole di vitello (o nodini o come li chiamate..) con l'osso
farina
1 uovo
pangrattato
1 manciata di parmigiano grattugiato
burro
olio e.v.o.
800 gr di patate
un po' di rosmarino
2 spicchi di aglio
pepe
sale

Preparazione:
Sbucciare le patate, tagliarle a dadi non troppo piccole e metterle in un recipiente pieno di acqua per circa mezz'ora avendo cura di cambiare l'acqua un paio di volte. Trascorsa la mezz'ora cuocerle per circa 10/12 minuti in acqua bollente e poi scolarle.


Preriscaldare il forno a 180/190° ed una volta a temperatura posizionare per un paio di minuti la teglia (nella quale si cuoceranno le patate) con il fondo ricoperto di olio e.v.o ed i 2 spicchi di aglio, in modo che l'olio di riscaldi. Poi mettere nella teglia, con l'olio e l'aglio ormai caldo, le patate; salare ed aggiungere un po' di rosmarino e a piacere del pepe macinato e lasciare cuocere il tempo necessario (a me sono serviti circa 30 minuti). Durante la cottura, agitare almeno un paio di volte la teglia per evitare che si attacchino al fondo. Avrete delle buonissime patate leggermente croccantine fuori e morbide all'interno..

Mentre le patate cuociono preparare le cotolette togliendo dalla carne l'eventuale filo di grasso e poi passarle prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto ed infine nel pane grattuggiato al quale avrete aggiunto la manciata di parmigiano reggiano grattato.


In una padella antiaderente piuttosto capiente mettere una buona quantità di burro (io anche un po' di olio e.v.o.) e cuocere a fuoco moderato per il tempo che riterrete necessario (almeno 7/8 minuti per parte perchè si cuociano bene) girandole piu' volte senza usare forchette per evitare di bucherellare la carne: Le cotolette devono risultare ben dorate.

Una volta cotte, salarle e posizionarle per un paio di minuti su di un piatto ricoperto di carta da cucina che ne assorba l'unto in eccesso. 

ecco il piatto pronto con il suo bel contorno di patate :)  



Pronto per essere mangiato... ^_^









14 commenti:

  1. ohhhh da quanto non mangio una vera cotolettaaaaaaaaaaaaaaaa! che bontà! bella croccante! baci Ely

    RispondiElimina
  2. @ Ely : era davvero squisita...qui la carne è davvero molto buona...ma te la fanno pagare a caro prezzo ;-)
    baci :)

    RispondiElimina
  3. un piatto speciale quindi..ahaha tu li prendi per la gola e loro amano sorprenderti..come dire di no???
    Io adoro i tulipani forse anche piu' delle rose,pensa che quando ho partorito del mio primo figlio ritornando dall'ospedale mio marito mi fece trovare un mazzo enorme tra tulipani e iris...amo i loro bei colori.che bel ricordo...baci

    RispondiElimina
  4. @ Rossella : per mio marito sicuramente un piatto speciale..lo riporta all'infanzia ;-)
    Concordo sui tulipani sono dei fiori splendidi..e quando gli hai regalato il primo figlio che bella sorpresa che ti ha fatto allora ^_^
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. eh si, ha proprio una brava mogliettina...:-) ma anche il marito che dolce presentarsi con questo bellissimo mazzo di fiori!!
    anche io però sono dell'idea, come te, che è ancora più bello riceve qualche sorpresina inaspettata, l'amore si dimostra ogni giorno con piccoli gesti e attenzioni, non solo il giorno di san valentino.
    un bacione
    chiara

    RispondiElimina
  6. @ Chiara : eh si mi ha proprio sorpreso perchè ero convinta che non se ne sarebbe ricordato ;-)
    ..verissimo, l'amore si festeggia ogni giorno con piccoli gesti e attenzione per chi si ama ^_^
    Baciotti..

    RispondiElimina
  7. se arrivo tra un'oretta me la fai????????:-)) porto pane e dolce!!:-))))))))) baci!!

    RispondiElimina
  8. @ Federica : siiiiiii...con pane e dolce siamo a posto e la cena é perfetta ;-) bacione!

    RispondiElimina
  9. @ Mari e Fiorella : grazie ^_^

    RispondiElimina
  10. A quest'ora mi hai fatto venire famissima!!!!Smack!!!

    RispondiElimina
  11. @ Ambra : vista l'ora in cui hai commentato sarebbe stato quasi il momento dello spuntino di mezzanotte ;-)
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  12. me e' piacuta questa milanesa, sembra buonisima. baci

    RispondiElimina
  13. @ Tu mejor receta : grazie ^_^
    ..muchos gracias...spero si scriva cosi' :)

    RispondiElimina

Ciao e grazie per il tuo commento ^_^

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails